Scuba Check List

E’ sempre bene ricordare che una bella immersione e una buona stagione subacquea, in sicurezza, iniziano a terra. Un attento esame della propria attrezzatura e un controllo delle personali condizioni fisiche, sono alla base dell’attività subacquea anche se temporanea come, per esempio, una settimana trascorsa in acque tropicali nel periodo invernale. A tal proposito segui questa check list, così da poter successivamente effettuare immersioni senza alcun tipo di apprensione o rischio, e perciò godere maggiormente di quello che ti circonda:

  • Almeno una volta l’anno fai un controllo medico presso un centro specializzato o un medico iperbarico;
  • Fai attività sportiva continuativa per mantenere l’organismo in buone condizioni;
  • Controlla la tua alimentazione, soprattutto nel periodo in cui svolgi l’attività subacquea, evitando in special modo le bevande alcoliche e gassate, e tenendo sotto controllo l’eccessivo sovrappeso;
  • Se la pausa “fuori dall’acqua” è stata lunga, è meglio se effettui un ripasso delle tecniche d’immersione: pianifica con il tuo amico istruttore un’uscita in acque libere finalizzata all’allenamento;
  • Almeno una volta ogni anno o dopo un lungo periodo d’inattività, fai controllare il tuo erogatore presso un centro specializzato;
  • Controlla lo stato dei cinghioli della maschera e delle pinne;
  • Pulisci attentamente il vetro all’interno della maschera utilizzando un dentifricio salino;
  • Controlla lo stato del jacket, ponendo particolare attenzione alla fibbia e alla cinghia utilizzate per serrare la bombola, ai vari attacchi (fastex), al corrugato, alle valvole del comando dell’aria (inflator), alle valvole di scarico rapido, a tutte le cuciture e alle cerniere delle tasche; se qualche parte ti fa sorgere un dubbio, portalo subito presso un centro specializzato;
  • Fai controllare lo stato e la taratura degli strumenti (manometro, profondimetro, bussola, computer, ecc.) e lo stato di carica delle batterie;
  • Controlla lo stato di carica delle batterie della lampada (ricorda di asportare sempre le batterie da qualsiasi apparecchio elettrico/elettronico quando prevedi lunghi periodi di inutilizzo);
  • Controlla la cintura di zavorra: la fibbia, la cinghia e, per quelle con le tasche, le cuciture e il Velcro di chiusura delle tasche stesse;
  • Controlla lo stato del coltello e della custodia con i relativi cinghioli: lo strato di ossido (ruggine) può essere facilmente asportato utilizzando una pasta apposita (es.: Josso) reperibile presso i negozi specializzati in ricambi nautici; in seguito, ricorda di trattare sempre la lama e tutte le parti in acciaio con un sottile strato di grasso al silicone;
  • Controlla la muta e i relativi accessori;
  • Se possiedi la tua personale bombola controlla la data d’ispezione ufficiale ed effettua comunque personalmente un’accurata ispezione visiva esterna, ponendo attenzione a eventuali segni anomali (micro crepe in prossimità del rubinetto, mal funzionamento del rubinetto, strani punti di ossido, ecc.);
  • Infine, ricorda dopo ogni immersione di risciacquare accuratamente tutta la tua attrezzatura con acqua dolce.

Felici immersioni a tutti!

Lascia una risposta